Legacoop Emilia Ovest
Modifica del piano produttivo: il Parmigiano Reggiano può crescere
29 dicembre 2018
Buone notizie per il Parmigiano Reggiano che può continuare nel suo percorso di crescita. Il Ministero delle Politiche Agricole e Forestali e del Turismo (Mipaaft) con il Decreto Ministeriale n. 12551 del 21 dicembre 2018, firmato dal ministro Gian Marco Centinaio e recante modifiche al piano di regolazione dell’offerta del formaggio Parmigiano Reggiano Dop, ha infatti accolto una richiesta di cui Agrinsieme Emilia-Romagna si è fatta da tempo portavoce in tutte le sedi istituzionali. “E’ stato anche a seguito delle nostre numerose sollecitazioni e richieste di intervento – dichiara il coordinamento regionale che unisce CIA, Confagricoltura, Copagri e Alleanza delle Cooperative Agroalimentari – che il Ministero ha deciso di approvare la modifica sostanziale all’annualità 2019 del Piano produttivo del Consorzio Parmigiano Reggiano. Questa novità, fondamentale per l’intero comparto, consente di aggiornare il Piano e adeguarlo al nuovo contesto produttivo e di mercato, al fine di continuare a supportare i buoni risultati che il Parmigiano Reggiano sta registrando sui mercati interno ed estero, sia per quanto riguarda le quotazioni, sia per i livelli produttivi”.

Come emerso all’ultima Assemblea generale del Consorzio, nel 2018 la produzione di Parmigiano Reggiano è cresciuta complessivamente del 2%, raggiungendo la quota record di 3,7 milioni di forme prodotte, mentre nel 2019 si prevede un ulteriore incremento che consentirà di raggiungere quota 3,75 milioni di forme