Legacoop Emilia Ovest
Blockchain e trasformazione digitale, il nostro convegno al Tecnopolo: partecipazione da tutta la regione
03 April 2019
La trasformazione digitale
La trasformazione digitale
La trasformazione digitale
La trasformazione digitale
La trasformazione digitale
La trasformazione digitale
La trasformazione digitale
Legacoop Emilia Ovest ha organizzato il 2 aprile al Tecnopolo di Reggio Emilia un convegno di approfondimento per illustrare le implicazioni e le opportunità della trasformazione digitale. L’ampia partecipazione da parte di rappresentanti di imprese e cooperative provenienti da tutta la Regione testimonia l’interesse verso questi temi che riguardano l’intera organizzazione, non solo gli addetti ai lavori. L’iniziativa, moderata da Matteo Pellegrini, resp. Innovazione per Legacoop, si è aperta con l’intervento “La Trasformazione Digitale, una rivoluzione di senso” del prof. Stefano Epifani Presidente Digital Transformation Institute, a cui è seguita la presentazione del progetto di Legacoop “Rete Pico 4.0” da parte di Giancarlo Ferrari, direttore Legacoop Nazionale, un supporto istituzionale per l’accesso alle opportunità offerte dal Piano Nazionale Impresa 4.0. Sono seguiti alcuni casi concreti di applicazione della tecnologia Blockchain, adottabile in un’ampia varietà di contesti e in diversi settori, dal finanziario all’agroalimentare, dai servizi alle forniture, in quanto garantisce sicurezza dei dati, efficientamento delle filiere, snellimento delle procedure: Renato Grottola, Global Director M&A and Digital Transformation DNV GL, con “Come si trasforma la filiera con la Blockchain” e Valerio Versace, CTO Soluzioni Futura Soc. Coop., con “Blockchain e web decentralizzato per lo scambio intercooperativo”.
Il saluto di Andrea Volta, presidente Legacoop Emilia Ovest,  ha aperto i lavori: “La Trasformazione Digitale impatta significativamente sulla vita delle persone e sul business delle imprese, comprese le nostre cooperative. Come associazione insistiamo su questi temi nella convinzione che la conoscenza e la consapevolezza sia il presupposto per sfruttare al meglio le potenzialità delle tecnologie più evolute”.

In questo breve video Matteo Pellegrini presenta l'inziativa a Telereggio: